} $(window).on("scroll touchmove", function() { $("#cc-cookies").css({"position": "relative"}, $(document).scrollTop() > 32); }); Provincia di Oristano | Riutilizzo acque reflue depurate, progetto da 950mila euro
Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Riutilizzo acque reflue depurate, progetto da 950mila euro

05/12/2012  - 

Frutto di un accordo istituzionale tra la Provincia di Oristano e l'Enas, insieme ad ABBANOA, le Agenzie regionali Agris e Laore ed il Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale, la proposta di progetto, presentata nell'ambito del bando POR FESR 2007-2013 sulle azione volte al risparmio idrico attraverso il riutilizzo delle acque reflue depurate, è stata ritenuta ammissibile dalla Regione e sarà finanziata con 950mila euro.

Il progetto presentato ha ottenuto 44,72 punti, classificandosi al 2° posto su 10 partecipanti e ora l'Enas, soggetto capofila, è in attesa di firmare i relativi successivi atti d'impegno, per poter successivamente procedere alla gara d'appalto per la realizzazione dei lavori.

Il bando prevedeva l’attuazione di azioni volte al risparmio idrico attraverso l’attivazione del sistema del riutilizzo delle acque reflue depurate degli impianti individuati dalla RAS e prevedeva un finanziamento, per ogni singolo intervento, non superiore a 1 milione di euro. La partecipazione al bando è avvenuta in due fasi, la prima con la presentazione della Manifestazione di interesse, entro il termine di scadenza del 10 agosto 2011, la seconda con la presentazione del progetto preliminare, a cui ha fatto seguito la stipula del Protocollo di intesa con la stessa RAS.

L'intervento, ricadente nel territorio del Comune di Curcuris, in linea di massima prevede, a seguito della depurazione e del trattamento delle acque, un impianto di sollevamento, una condotta premente di 1700 mt, una vasca di carico ubicata a 170 m s.l. m. e una condotta adduttrice di circa 3500 metri, insistente su un'area da attrezzare ai fini irrigui di circa 40 ettari.

L'adesione della Provincia al progetto è stata fortemente sostenuta dall'assessore alle Infrastrutture, Reti e Lavori Pubblici, Gianni Pia, che ha interloquito a lungo con il coordinatore ENAS dell'iniziativa, l'ing. Dina Cadoni: "la Giunta provinciale ha recepito con convinzione la mia proposta e aderito alla partecipazione al bando - ha precisato l'assessore Pia - e il finanziamento accordato sta a riconoscere l'importanza del progetto, un'altra soddisfazione amministrativa per la Provincia di Oristano, ma anche un'azione di valenza politica per il territorio della Marmilla".

"E questo - puntualizza l'assessore - giusto per sfatare ancora una volta l'assunto di chi continua a sostenere ciecamente e demagogicamente l'inutilità delle Province, ignorandone le potenzialità ed il lavoro".

"Auspichiamo che questo progetto pilota e innovativo possa decollare - ha concluso l'assessore Pia - e contribuisca all'ottimizzazione del riutilizzo dei reflui in un ottica strutturata del risparmio idrico, risorsa importante e vitale anche nella Marmilla di Oristano"