} $(window).on("scroll touchmove", function() { $("#cc-cookies").css({"position": "relative"}, $(document).scrollTop() > 32); }); Provincia di Oristano | Oristano rischia di perdere il Centro Permanente per la formazione degli adulti. L'allarme dell'assessore Corrias
Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Oristano rischia di perdere il Centro Permanente per la formazione degli adulti. L'allarme dell'assessore Corrias

20/12/2014  -  Tematiche: Scuole

Oristano rischia di perdere il Centro permanente per la formazione degli adulti, sinora assegnato al Liceo Classico De Castro: è l'assessore provinciale alla Pubblica Istruzione, Serafino Corrias a lanciare l'allarme per una notizia trapelata nel corso della riunione dei giorni scorsi per l'adozione del Piano di dimensionamento scolastico, alla presenza del capo di gabinetto dell'assessorato alla Pubblica Istruzione Giuseppe Dessena e il direttore generale dello stesso assessorato Elisabetta Schirru.

"Lunedì mattina - ha anticipato in una nota l'assessore Corrias - invierò una lettera all'assessore regionale alla Pubblica Istruzione Claudia Firino, al direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale Francesco Feliziani e per conoscenza all'assessore regionale oristanese Elisabetta Falchi, ai Consiglieri regionali eletti nel Collegio di Oristano, per protestare contro la ventilata ipotesi che alla provincia di Oristano non venga piu' destinato il Corso per la formazione degli adulti, un'assegnazione che di fatto consentiva al Liceo Classico De Castro di Oristano di raggiungere il dimensionamento minimo per aver riconosciuta la titolarità della dirigenza e DSGA"

"Se fosse vero che uno dei quattro CPA previsti in Sardegna non sarà più concesso alla nostra provincia - prosegue l'assessore nella nota - sarebbe davvero l'ennesimo schiaffo nei confronti di un territorio già fortemente penalizzato per la perdita nel tempo di altri importanti servizi. Chiederò all'assessore regionale di confermare o meno questa ipotesi e ai Consiglieri Regionali dell'Oristanese di attivarsi per scongiurare questa nefasta chiusura"